Select Page

Allenare i lombari

Ciao e Buon Anno! Voglio iniziare questo 2013 con un video molto semplice, dove propongo 3 movimenti, svolti a corpo libero, per tonificare la zona lombare. In molte palestre

si vedono spesso persone che fanno una gran quantità di addominali senza mai controbilanciare questi esercizi con un allenamento per i muscoli della schiena. Questo modo di esercitarsi porta spesso ad avere uno squilibrio tra forza dei muscoli anteriori del tronco e muscoli posteriori, con conseguente dolore alla zona lombare e postura scorretta. I muscoli addominali e quelli della schiena, infatti, lavorano insieme per stabilizzare qualsiasi movimento ed è importante curarli entrambi. Bastano pochi minuti dedicati a questa parte del tuo corpo, almeno tre volte a settimana:

Buon allenamento!!!

 

About The Author

Dottore in scienze motorie laureato presso l’università di Urbino e grande appassionato di sport e allenamento. Da 15 anni svolge il ruolo di preparatore atletico di basket e da vent’anni si occupa di allenamento ( è stato preparatore del Fossombrone Basket B1, Urbania Basket C1 ). Ha curato la preparazione atletica di molti ragazzi che attualmente giocano in serie “A” e fa il consulente per diverse squadre sportive. Dal 1995 ricopre il ruolo di Coordinatore Scuola Nuoto e istruttore di nuoto presso la piscina di Fossombrone e per due anni ha svolto il ruolo di assistente di nuoto presso la facoltà di Scienze Motorie dell’Università di Urbino. Personal Trainer, esperto in allenamento funzionale sia a corpo libero sia con piccoli attrezzi, acqua-training, kettlebell-training, nutrizione e strenght&conditional coach per atleti di qualsiasi disciplina sportiva. È un grande sostenitore dell’allenamento a corpo libero, che considera il più naturale e completo per raggiungere il benessere del corpo. Per eliminare i chili in eccesso, cambia continuamente metodi di allenamento perché, sostiene: “ è la strada migliore per asciugare il fisico e ritrovare il piacere di allenarsi! ”. Ha ideato molti programmi brevi e intensi, che si adattano perfettamente alla frenesia della vita moderna e che se eseguiti nel modo giusto danno dei risultati straordinari.

4 Comments

  1. Ciao Simone, intanto buon fine settimana!!!
    Ho una domanda da un milione di euro: esistono degli esercizi a corpo libero per allenare la “parte alta della schiena” (i dorsali per intenderci) escludendo ovviamente le trazioni alla sbarra?. Non ne ho trovati neanche nel tuo ottimo ebook “allenarsi senza attrezzi”. Grazie. Luca (Roma).

    Rispondi
  2. Ciao Luca, buon week-end anche a te!
    Per allenare i dorsali le trazioni sono il top. Logicamente le trazioni normali sono impegnative ma ci si può arrivare per gradi, magari partendo dalle trazioni negative o da quelle orizzontali. Per trazioni negative (se hai una sbarra o simile a disposizione) intendo questo movimento:
    1 presa prona o supina, piccolo balzo per aiutarti nella salita fino a toccare la sbarra con il petto e poi “trattieni” nella discesa e scendi lentamente.
    Per trazioni orizzontali (consigliate e non è necessaria la sbarra) intendo questo movimento:
    2 mettiti sotto un tavolo, impugna il bordo con le mani e distendi le gambe sotto, dall’altro lato. Da questa posizione inclinata è più semplice sollevarsi e non hai bisogno di attrezzi. Se anche questa posizione risulta difficoltosa, prova a non tenere le gambe tese ma piegale, in modo tale da avere la coscia quasi orizzontale a terra e la gamba quasi perpendicolare. I prossimi giorni pubblico un post per farti capire meglio questi movimenti. Spero di esserti stato utile!
    A presto

    Rispondi
  3. Grazie, utilissimo come sempre. La sbarra intra porta ce l’ho, solo ho paura che se rovino gli stipidi mia moglie mi caccia di casa…

    Rispondi
  4. ahahahaha….siamo sulla stessa barca e poi sinceramente non mi ha mai dato troppa fiducia…alle volte non tiene e…..sono problemi!!! Nel modo che ti ho descritto non rischi nessun urlo e raggiungi ugualmente il tuo scopo!
    A presto

    Rispondi

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri i miei Ebook

Newsletter

Commenti recenti